logo

Regolamento scarichi regione lazio


Febbraio ( pdf, 13. Il presente regolamento entra in vigore dopo sessanta giorni dalla data della sua pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione. AUTORITÀ ATO 2 Lazio Centrale – Roma Segreteria Tecnico Operativa file: Competenze, procedure e responsabilità inerenti scarichi agg.
Inerenti scarichi di acque reflue urbane in fognatura o in corpi idrici nell’ ATO 2 Lazio Centrale Roma. 24/ 08/ Autorizzazione Unica Ambientale - precisazioni; ISTANZA di AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE ai sensi del D. 14 ( Regolamento regionale per lo. Regolamento scarichi regione lazio. Regolamento Regione Lazio 13 luglio, n.
6 Modifiche al Regolamento regionale 31 luglio n. , che ha approvato la nuova normativa in materia di disciplina e regimi amministrativi degli scarichi di acque reflue domestiche e di acque reflue urbane, in sostituzione del Regolam. 74 la possibilità di immissione di reflui negli. Regolamento che è attualmente in fase di revisione per tener conto delle avvenute modifiche.

Regolamento regionale 7 febbraio n. Novembre l la Regione Lazio ha approvato l’ aggiornamento al Piano di Tutela delle Acque Regionale aggiornando la normativa regionale in materia di scarichi delle acque reflue che nel nostro territorio aveva portato al contestato regolamento sugli scarichi che imponeva l’ obbligo di adeguarsi entro il brevissimo periodo del 22 dicembre. Presente regolamento, lo scarico attivo alla data di entrata in vigore del Regolamento di autorizzazione agli scarichi di acque reflue domestiche ed assimilate di cui alla DCC n. 49784, così come successivamente modificato e integrato, alle disposizioni del presente regolamento, entro novanta giorni dalla data della sua entrata in vigore.

000 abitanti equivalenti La normativa di riferimento è rappresentata dal Decreto Legislativo 3 aprile n. Normativa di riferimento.

Gli scarichi di acque reflue urbane in corpi idrici superficiali devono rispettare i limiti fissati alle tabelle 1 e 2 del D. Regolamento recante modifiche al regolamento per la determinazione dei canoni da applicare alle concessioni demaniali ed alle utilizzazioni, comunque denominate, di beni demaniali e di acque pubbliche della Regione, ai sensi dell’ articolo 57, comma 1 della legge regionale 3 luglio n. 11 Tutela delle acque dall' inquinamento ( scarichi idrici domestici) DECRETO LEGISLATIVO 3 aprile, n. Note: ( 1) Legge pubblicata sul Bollettino Ufficiale della regione Lazio del 9 dicembre, n. Scarichi in corpi idrici superficiali.
14 " Regolamento regionale per lo snellimento e la semplificazione delle procedure per l' esercizio delle funzioni regionali in materia di prevenzione del rischio sismico e di repressione delle violazioni della normativa sismica. 1 ( Oggetto e finalità) 1. 227/ 11 - Norme sulla semplificazione degli adempimenti amministrativi in materia ambientale. 9 " Snellimento delle procedure per l' esercizio delle funzioni regionali in materia di prevenzione del rischio sismico" Art. Regolamento scarichi regione lazio.


La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio. Regione autonoma della sardegna indice “ disciplina degli scarichi di acque reflue” 7 titolo i - disposizioni generali 7 art. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE R.

REGIONE LAZIO – Deliberazione della Giunta Regionale n. Da installarsi a valle della fossa Imhoff. / 12/ e conforme alle prescrizioni del presente regolamento, ancorché non autorizzato ai sensi della vigente normativa. Scarichi, nel nuovo Piano delle Acque niente proroga al dalla Regione FOTO. Regione Lazio Regolamenti Regionali Regolamento 17 marzo, n.
8 Nuova disciplina delle strutture ricettive extralberghiere 10/ 09/ - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. Sensibili e dei bacini drenanti della Regione Lazio ai sensi della direttiva 91/ 2717 CEE del 21. 000 euro la Regione Lazio rinnova il sostegno agli orfani delle vittime di femminicidio fino a 29 anni.
A chiederlo il Partito Democratico di Aprilia, che rendendo noti i contenuti della nuova delibera regionale in tema di scarichi fognari, con una proroga per l’ adeguamento al, chiede all’ amministrazione un maggiore impegno al fine di non commettere ancora [. Regolamento scarichi: urge la proroga Siamo arrivati ormai alla vigilia della scadenza dei termini per la regolarizzazione degli scarichi domestici e ancora non arriva una risposta alla richiesta di proroga avanzata alla Regione dal Consiglio Comunale di Aprilia. L’ ARPA Lazio esegue il controllo degli scarichi delle acque reflue sia mediante il controllo analitico, per la verifica del rispetto dei limiti ( fissati nelle tabelle di cui all’ Allegato 5 del D. Arriva adesso il regolamento sugli scarichi, lo traduciamo per chi non vive nelle borgate o in zone prive di reti fognarie, dicendo che si tratta dell’ attuazione di norme generali, molto importanti per la salvaguardia dell’ ambiente e della salute dei cittadini, sulla cui utilità e necessità non c’ è nulla da dire. Le acque sottoposte alla disciplina dei sopra richiamati punti a) e b) sono sottoposti alla normativa sugli scarichi, alla stessa stregua degli scarichi industriali. Sismica del territorio della Regione Lazio in applicazione dell Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n.

766/ 03 ; VISTA la Delibera di Giunta Regione Lazio n. Con la Delibera di Consiglio Regionale n. Gli scarichi sopra elencati devono essere preventivamente autorizzati da parte dell’ Autorità competente in materia, che è individuata, a seconda dell’ attività che genera gli scarichi stessi, nel Comune, nella Provincia, nella Regione o nel Ministero dell’ ambiente e della tutela del territorio e del mare. Regione Lazio Regolamenti Regionali Regolamento 13 luglio, n. Lazio Centrale – Roma Segreteria Tecnico Operativa Ponte canale impianto di depurazione Roma nord 1980 d. Se le condizioni sopra descritte per gli SCARICHI IN ATTO non sono soddisfatte, agli effetti del regolamento regionale 3/, lo scarico deve intendersi come nuovo. La Giunta regionale adegua il regolamento tipo di igiene locale, approvato con deliberazione della Giunta regionale 28 marzo 1985, n. Comma abrogato dall' articolo 4 comma 1 lettera d) della legge regionale 16 dicembre, n. 407 dell’ 11 luglio - Requisiti igienici ambientali concernenti le piscine ad uso natatorio.

Menù di servizio [ 1] menù globale di navigazione [ 2] menù locale di navigazione [ 3] contenuti della pagina [ 4] home page del sito [ 5]. 1 7 ( oggetto e finalitÀ) 7 art. Lombardia: nuovo regolamento per lo scarico di acque reflue Entra in vigore dal 17/ 04/ il Regolam. Da parte della Regione Lazio, del Nuovo PTAR ( Piano di Tutela delle Acque Regionale).
AMBITO DI EFFICACIA DEL REGOLAMENTO L’ esercizio del servizio affidato e del presente regolamento ha validità su tutto il territorio dei comuni sottoelencati: Altopascio, Barberino Val D’ Elsa, Bientina, Buggiano, Buti, Calci, Calcinaia, Capannoli,. Il presente regolamento autorizzato, ai sensi dell' articolo 27 della legge regionale 11. Regione Lazio Regolamenti Regionali Regolamento 7 agosto, n. 152/ 06 e delle prescrizioni dell’ atto autorizzativo), sia mediante il controllo amministrativo, finalizzato soprattutto alla verifica. Approvato con atto di consiglio comunale n. 22/ 9/ Regione Lazio - Regolamenti regionali - Risultati ricerca - Dettaglio. 1 Lo scarico di acque reflue Riferimenti Normativi SeminarioFITODEPURAZIONE - Quadro normativo e nuovi strumenti di progettazione Reggio Emilia - 31/ 05/ Monica Sala - A. 2 7 ( definizioni) 7 art. Integrazione del regolamento per erogazione del servizio idrico degli scarichi acque reflue regolamento comunale degli scarichi di acque reflue non servite di pubblica fognatura.
9 concernente: " Disposizioni attuative ed integrative della legge 2 novembre, n. 14 ( Norme in materia di agriturismo e turismo rurale), relative all' agriturismo". 152/ 06 non individua alla definizione dell’ art. Al di fuori di queste ipotesi giuridiche, le acque meteoriche di dilavamento e di prima pioggia, sono di principio escluse dalla normativa sugli scarichi.
Sezione di Reggio Emilia. 59 modulistica della Regione Lazio; Dpr n. Gestione degli scarichi. Articolo 15 Regolamento Regionale 31 luglio n. E’ la prima regione a stanziare fondi ad hoc.

14 Regolamento regionale per lo snellimento e la semplificazione delle procedure per l' esercizio delle funzioni regionali in materia di prevenzione del rischio sismico e di repressione delle violazioni della normativa sismica. Regolamento regionale 20 settembre, n. E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare come regolamento della Regione Lazio. 152/ 06, riportate nell’ Allegato 5 alla Parte Terza del medesimo decreto. Alla lettera b) del comma 1 dell' articolo 3, dopo le parole " Regione Lazio" sono inserite le seguenti: ", ovvero aver effettuato, per i militari di carriera, la predeterminazione della residenza mediante dichiarazione irrevocabile della residenza prescelta resa davanti al Sindaco del comune che ne prende nota nei registri anagrafici". Regione lazio direzione regionale ambiente trattamento delle acque reflue caratteristiche tecniche degli impianti di fitodepurazione, degli impianti a servizio di installazioni, di insediamenti ed edifici isolati minori di 50 abitanti equivalenti e degli impianti per il trattamento dei reflui di agglomerati minori di 2.


Regione Lazio - Sito ufficiale Struttura e contenuti della pagina. Pertanto, tutti i cittadini con fabbricati non ricadenti in aree asservite da pubblica fognatura, avrebbero dovuto verificare il proprio impianto di smaltimento reflui, se esistente, ed in caso realizzarlo o adeguarlo alle normative vigenti di cui sopra ed al Nuovo Regolamento Comunale sugli Scarichi ( ultimo aggiornamento Delibera di Consiglio. Regolamento scarichi regione lazio. Acque superficiali e in rete fognaria pubblica ( qualora il Regolamento comunale preveda dei limiti), per cui dovrebbero essere adottati in abbinamento, ulteriori sistemi di trattamento, quali il filtro batterico anaerobico, la fitodepurazione, ecc. 35 Aprile e della DGR Lazio n.

5 novembre recante Approvazione. Con un fondo di 200. Se esistente, ed in caso realizzarlo o adeguarlo alle normative vigenti di cui sopra ed al Nuovo Regolamento Comunale sugli Scarichi ( ultimo aggiornamento Delibera di. Con la Delibera di Giunta Regionale n.

3 9 ( sistemi informativi regionali) 9 art. Il presente regolamento regionale sarà pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione. 152, intitolato “ Testo unico sulle acque” recante " Norme in materia ambientale", pubblicato nella G. STO AATO2 – Roma Segreteria Tecnico Operativa dell’ Autorità dell’ Ambito Territoriale Ottimale 2 Lazio Centrale – Roma Competenze, procedure e responsabilità inerenti scarichi di acque reflue in fognatura o in corpi idrici.

Regolamento dell' Autoparco del Consiglio regionale del Lazio ( pdf, 700, 37) Disciplinare per l' accesso alla sede e utilizzo degli spazi del Consiglio regionale del Lazio Allegato A alla deliberazione n. 16, emanato con DPReg. 22/ 97 ed alle disposizioni attuative della Regione Toscana. Costituzione di un gruppo di lavoro per l' elaborazione della disciplina regionale delle piscine.

Un nuovo e più completo regolamento comunale che tenga conto delle nuove direttive della Regione Lazio. APRILIA – Con la Delibera di Consiglio Regionale n. 18/ 03/ - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N.

Lazio 13/ 07/, n. 9 ( Agriturismi) REGIONE LIGURIA DESCRIZIONE. 8 dicembre la Regione Lazio ha adottato l' atto con il quale aggiorna la normativa regionale in materia di scarichi delle acque reflue che ad Aprilia aveva portato al contestato regolamento sugli scarichi, che imponeva l' obbligo di. 8 dicembre la Regione Lazio ha adottato l’ atto con il quale aggiorna la normativa regionale in materia di scarichi delle acque reflue che nel nostro territorio aveva portato al contestato regolamento sugli scarichi che imponeva l’ obbligo di adeguarsi entro il brevissimo periodo del 22 dicembre.
Novembre l la Regione Lazio ha approvato l’ aggiornamento al Piano di Tutela delle Acque Regionale aggiornando la normativa regionale in materia di scarichi delle acque reflue che nel nostro territorio aveva portato al contestato regolamento sugli scarichi che imponeva l’ obbligo di adeguarsi entro il brevissimo periodo del.

Phone:(178) 263-7544 x 6884

Email: [email protected]