logo

Regione lombardia scarico acque reticolo idrografico minore

Il ruolo di Autorità idraulica sui corsi d’ acqua inclusi nel presente elenco è svolto da Regione Lombardia; essa esplica tutte le. Che cosa è un bacino idrografico? Finanziamenti per corsi IeFP degli Istituti professionali in sussidiarietàProgetti per percorsi triennali o biennali IeFP rivolti a giovani in uscita dal primo ciclo di istruzione, per il triennio,,. 36/ 94, coincide con il reticolo idrico costituito da tutte le acque superficiali ad esclusione dei. Regione lombardia scarico acque reticolo idrografico minore. COSA E’ IL RETICOLO IDRICO MINORE.
Principale e l’ appartenenza o meno agli elenchi delle acque pubbliche di cui al R. Per l’ individuazione del reticolo idrografico minore e per l’ effettuazione delle attività di polizia idraulica. 7/ 13950/ e con DGR

Beni del demanio idrico e per uso delle acque pubbliche, la loro. 36/ 94, ossia il reticolo idrografico costituito da tutte le acque superficiali. L' attività di Polizia Idraulica consiste nel controllo degli interventi di gestione e trasformazione del demanio idrico e del suolo in fregio ai corsi d' acqua, con lo scopo, tra gli altri, di: ridurre il rischio idraulico e idrogeologico salvaguardando le aree di espansione dei corsi d' acqua;. Regione lombardia scarico acque reticolo idrografico minore. Il reticolo idrografico è l’ insieme di tanti corsi d’ acqua ( fiumi, torrenti, ruscelli ) presenti sul territorio che confluiscono tra di loro.


Il ruolo di Autorità idraulica sui corsi d’ acqua inclusi nel presente elenco è svolto da Regione Lombardia; essa esplica tutte le funzioni di polizia idraulica indicate. La competenza sui corsi d' acqua del reticolo idrografico lombardo è esercitata da una pluralità di soggetti ( Regione Lombardia, AIPO, Comuni, Consorzi di bonifica), in relazione alle caratteristiche del corso d’ acqua stesso. Sistema delle autonomie in Lombardia Attuazione del d lgs 31 marzo 1998, n reticolo principale dei corsi d’ acqua di competenza dell’ Agen 112» ; Vista la legge regionale 2 aprile, n 5 « Istituzione dell’ A- genzia Interregionale per il fiume PO ( AIPO) » ; Vista la legge regionale 14 luglio, n 10 « Riordino delle. Il reticolo idrografico CT10 presenta un limite: non e molto adatto per l' identificazione del reticolo idrografico di tipo artificiale.


Acque è vigente dalla pubblicazione del regolamento attuativo, D. La gestione del reticolo idrografico minore. Il Reticolo Idrico Minore di competenza comunale, individuato in base alla definizione del regolamento di attuazione della legge 36/ 94,?

ROCCHETTA DI VARA. 1/, la Regione Lombardia continuerà a svolgere l’ attività di “ polizia idraulica”. Il bacino idrografico è un tratto di superficie terrestre sul quale scorrono le acque che attraverso i vari affluenti. L' elenco è suddiviso per province e per ogni corso d’ acqua, riporta un codice progressivo, le denominazioni, i Comuni attraversati, la foce, il tratto classificato come principale e l’ appartenenza o meno agli elenchi delle acque pubbliche. La formazione, il coinvolgimento, la separazione, la raccolta, il trattamento e lo scarico delle acque di seconda pioggia sono soggetti alle disposizioni del presente regolamento qualora pro- vengano dalle superfici scolanti di cui al comma 1, lettere a) e b) e l’ Autorità competente accerti l’ inquinamento di tali acque da sostanze asportate o in soluzione, derivante dal percolamento. 1 comma 1 del regolamento) ad esclusione di tutte " le acque piovane non ancora convogliate in un corso d' acqua" ( art.


Individuazione su Piano Regolatore Generale vigente delle fasce di rispetto del reticolo idrico minore; Le fasce di rispetto del reticolo idrico minore, individuate sulla base dei criteri riportati al punto precedente, saranno riportate in planimetria e su P. RETICOLO IDROGRAFICO REGIONALE UNIFICATO - La mappa rappresenta il Reticolo idrografico, realizzato secondo la procedura descritta di seguito. 7/ 13950 in particolare se si verificano una o più delle condizioni seguenti:. Il reticolo idrografico costituito da tutte le acque superficiali ( art. Predisposto gli elaborati tecnici e cartografici richiesti dalla specifica disciplina della Regione Lombardia relativa al reticolo idrico minore. Sulla base della D.

Polizia Idraulica sul Reticolo Idrico Minore. Idraulica ( materia di esclusiva competenza della Regione Lombardia) ; f) lo scarico nei corpi idrici delle acque di prima pioggia o di lavaggio di aree esterne così come disciplinate dalla normativa regionale di settore ( R. RELAZIONE TECNICA Emissione N° 2 – Data Novembre Riferimento Definizione del Reticolo Idrografico Minore Relazione Tecnica. Regione Lombardia con la D. “ Determinazione del reticolo idrico principale.

Valutare i criteri di identificazione del reticolo idrico minore e delle relative fasce di rispetto, secondo la normativa vigente. Jan 18, · Portale della regione Toscana. Ordine dei Geologi della Lombardia n° 856 REGIONE LOMBARDIA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TORRE DE’ ROVERI DEFINIZIONE DEL RETICOLO IDROGRAFICO MINORE AI SENSI DELLA D. 7/ 7868 stabilisce che il reticolo idraulico minore è individuato “ per differenza” da quello principale, in base alla definizione del regolamento di attuazione della l. Determinazione del reticolo Idrografico Minore – Cernusco sul Naviglio. In base all’ individuazione è stata redatta la cartografia con l’ identificazione del reticolo idrografico principale e del reticolo idrografico minore e delle relative fasce di rispetto. Mente in corso sul reticolo idrografico regionale continuino ad essere attuati, salvo diversa pattuizione, sino al collaudo delle. G) la copertura e/ o tombinatura dei corsi d’ acqua, che non sia imposta da ragioni di tutela. Reticolo Idrografico Minore – RIM • Reticolo Idrografico Principale ai fini della polizia idraulica - RIP • Piani di Gestione delle acque - PdG • Data base Topografico Regionale - DbTR La fusione dei reticoli CT10, SIBA, RIP, SIBITeR e PdG ha portato alla creazione di una geometria unica rappresentativa del Reticolo Idrografico.


Il reticolo idrografico del fiume Po. LA QUALITÀ DELLE ACQUE DEL RETICOLO IDROGRAFICO DELLA BASILICATA di Palma Achille Franco Ambrico Giovanni Percoco Mariano Tramutoli PREMESSA L’ inquinamento delle acque può essere definito come lo “ stato che rende i corpi idrici inadatti all’ uso cui potrebbero essere de- stinati se si trovassero in condizioni naturali”. Comune di Fontanella ( BG) - Reticolo idrico minore Revisione A ( DG) Nome file RelazioneReticoloMinore. 8/ 8127) Codice Denominazione.


X/ 25/ 10/ : “ Riordino dei reticoli idrici di Regione Lombardia e revisione dei canoni di polizia idraulica” che ha sostituito integralmente la precedente D. Il Reticolo Idrico Minore di competenza comunale, individuato in base alla definizione del regolamento di attuazione della legge 36/ 94, è il reticolo idrografico costituito da tutte le acque superficiali ( art. Della Regione Lombardia. 233090 Sesta Godano - Zignago 233100 Rocchetta di Vara 233130 Borghetto di Vara - Brugnato 233140 Beverone - Castiglione di Vara.

Idrico principale e al reticolo idrico minore sulla base della normativa vigente. 9/ 27/ 12/ impone ai comuni di conoscere e governare il reticolo idrico minore e adottare i provvedimenti di polizia idraulica per la prevenzione del rischio idrogeologico e la buona manutenzione del demanio idrico. Reticolo idrografico principale, sul quale, ai sensi della L. Regione Lombardia ha attribuito ad AIPo competenza idraulica su tratti del reticolo idrico principale, indicati nella Tabella e Cartografia di cui all’ Allegato 1 della DGR IX/ 10 dicembre. 1 Reticolo Principale Il reticolo principale è costituito dai soli corsi d’ acqua che sottendono bacini idrografici significativi. Docx gennaio pagina 5 di 40 D. Determinazione del reticolo Idrografico Minore – Cernusco sul.
INDIVIDUAZIONE DEL RETICOLO IDRICO PRINCIPALE. L’ uso delle acque superficiali e sotterranee, l’ utilizzo delle acque a uso domestico, il risparmio idrico e il riutilizzo dell’ acqua si conforma al presente regolamento, nonché agli atti di pianificazione di bacino e regionali in materia, in particolare al piano di gestione del bacino idrografico di cui all’ articolo 45 della l. 7/ 78 Gennaio – modificata dalla nuova D. Reticolo idrografico regionale unificato ( wms) Apri metadato Pubblicato il nuovo servizio WMS relativo al reticolo idrografico regionale unificato risultato della condivisione dei reticoli idrografici presenti negli uffici della Regione Lombardia.
Raccolta la documentazione cartografica esistente e individuato il reticolo idrografico presente si è proceduto, in fase operativa, a:. Li idrici di Regione Lombardia e revisione dei canoni di polizia. Il reticolo minore, individuato in base al regolamento di attuazione della L. Il reticolo idrografico minore ( RIM) per il territorio comunale di Brusaporto – provincia di Bergamo - è stato identificato attraverso i criteri elencati nell’ Allegato B del D. NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE RELATIVE AL RETICOLO IDRICO MINORE E CONSORTILE _ 621NTADef01. Per il reticolo idrografico di tipo artificiale si e deciso di fare riferimento al Sibiter, che riguarda pero solo il territorio di pianura della Lombardia.

Si è deciso di usare come dato di partenza il reticolo idrografico della Carta Tecnica Regionale 1: 10mila vettoriale CT10 sia perché è un dato continuo su tutto il territorio regionale sia perché in recenti progettiè stato aggiornato verificando la connessione degli archi del. Si è deciso di usare come dato di partenza il reticolo idrografico della Carta Tecnica Regionale 1: 10mila vettoriale CT10 sia perché è un dato continuo su tutto il territorio regionale sia perché in recenti progettiè stato aggiornato. L' allegato A identifica i corsi d’ acqua che fanno parte del Reticolo Idrico Principale ( RIP). Fase di regolamentazione: definizione delle attività vietate o soggette ad. Su tali corsi d’ acqua AIPo rilascia parere idraulico, necessario affinché Regione Lombardia possa formalizzare i provvedimenti concessori. 000 realizzata negli anniper le zone di montagna e 1994 per le zone di pianura.

1 comma 2 del regolamento). In seguito alla conferma finale da parte della Regione Lombardia si provvederà alla digitalizzazione del Reticolo Idrico Minore sulla base del Reticolo Master. Oct 20, · La mappa rappresenta il Reticolo idrografico, realizzato secondo la procedura descritta di seguito.

” e delle successive modifiche con D. 7/ 7868 e nell’ Allegato B del D. La mappa rappresenta il Reticolo idrografico, realizzato secondo la procedura descritta di seguito. CRITERI PER L' INDIVIDUAZIONE DEL RETICOLO IDROGRAFICO 4. 2 RETICOLO MINORE La sopraccitata D. 7/ 13950 del 1 agosto fornisce, in Allegato B, i criteri e gli indirizzi per l’ individuazione del reticolo idrografico minore e per l’ effettuazione delle attività di polizia idraulica.
Testo Unico n° 1775/ 1933, che ha indicato le modalità di classificazione delle acque pubbliche con la redazione di “ Elenchi delle acque pubbliche” con periodici aggiornamenti;. Portale della regione Toscana. La redazione del presente aggiornamento avviene a seguito nota tecnica della Regione Lombardia inviata tramite PEC al Comune di Costa Volpino l’ 18/ 11/.
La complessità della rete idrografica superficiale della Lombardia comporta la possibilità che, anche su uno stesso corso d’ acqua, si verifichi una suddivisione di. Comune di CODOGNO: Individuazione del reticolo idrico minore e regolamento per le attività di gestione e trasformazione del demanio idrico e del suolo in fregio ai corpi idrici – REGOLAMENTO 5 Elenco 1 RETICOLO PRINCIPALE di COMPETENZA DELLA REGIONE LOMBARDIA ( allegato A della DGRL 01. Presentazione domande e progetti online, dal 15 agosto fino al 20 settembre. In particolare l’ allegato B fornisce i criteri e gli indirizzi ai comuni per l’ individuazione del reticolo idrografico minore e per l’ effettuazione delle attività di polizia idraulica. Per essere trasmesse al Comune.

Nella mappa è rappresentato il Reticolo Regionale Unificato ( RIRU) di Regione Lombardia realizzato mosaicando geometrie lineari e informazioni sui reticoli dei corsi d’ acqua disponibili dalle seguenti fonti informative: • Carta Tecnica Regionale, per tutta la Lombardia, rilevata in scala 1: 10.



Phone:(598) 115-1321 x 6988

Email: [email protected]